In molti cercano la chiave del successo attraverso i social media, ma per ottenerlo bisogna progettare una strategia completa e vincente

Strategia per i social media

TROVEREMO INSIEME IL SOCIAL MEDIA GIUSTO PER I TUOI OBIETTIVI E PROGETTEREMO LA STRATEGIA GIUSTA
Ecco come progettare una strategia social
Analizzare il target di riferimento

Il target associato ad un brand è fondamentale. Definirlo in maniera più corretta e dettagliata e avvicinarlo porta ad un cliente soddisfatto, che a sua volta ne genera altri. Inultile cercare un bacino ampio per “arrivare un po’ a tutti”, cerchiamo piuttosto il nostro pubblico, che età potrebbe avere e quali potrebbero essere i suoi interessi. Quando ci riusciremo avremo fatto centro.

Studiare e analizzare i competitor

Individuare I brand simili al nostro, trovando i punti di forza e le debolezze delle loro strategie social. Google è il primo strumento per cercarli, dopodichè si va andrà ad analizzare la loro presenza sui social network. Controlleremo i follower e le tipologie di utenti che seguono il brand simile al nostro analizzando quali e quanti social utilizzano, come crescono i loro follow, la frequenza dei post e l’engagement, i like, le condivisioni e i commenti.

Scegliere il canale più adatto

I social network si differenziano moltissimo tra loro, per questo motivo in base all’analisi dell’azienda e del target di riferimento cercheremo il social network più adatto alla nostra strategia. Potrà essere instagram, facebook, tiktok, twitter oppure Linkedin, raggruppandole come prima cosa in quelle che prediligono contenuti visuali da quelle che prediligono tecnologia e informazione.

Creare un calendario editoriale

Programmare e pianificare semplifica il lavoro e non fa perdere di vista l’obiettivo, è per questo che sarà necessario realizzare un buon calendario editoriale definendo giorni e orari in cui pubblicare in modo da poter avere una visione d’insieme di tutti i post che andremo a pubblicare. Ricordiamoci che la costanza e la frequenza regolare premia, non lasciare spazio all’improvvisazione e pianifica il più possibile.

Interagire con il tuo pubblico

L’interazione con gli utenti offre la possibilità di stabilire relazioni, fidelizzare un potenziale cliente, animare la community e tenerla viva. Ascoltarli, offrire consigli utili, creare sondaggi, insomma: coinvolgere il più possibile il pubblico, imparando però anche a saper gestire le critiche, oltre che i commenti e considerazioni positive.

Monitorare l’andamento dei post

Ora l’aspetto finale ma forse il più importante di tutti per una strategia perfetta che possa essere ottimizzata e corretta: l’analisi dei post e dell’andamento: impression e reach (quante volte i tuoi post vengono mostrati al pubblico e quante persone raggiungono), l’Engagement (capacità di coinvolgimento), e ultimo ma non meno importante: il traffico sul sito web proveniente dai social.

LA PROGETTAZIONE DI UNA SOCIAL STRATEGY NECESSITA DI STUDIO E PIANIFICAZIONE
Le 4 fasi di una social strategy di successo

01

Progettazione della strategia social

Iniziamo con il progettare una strategia social efficace per aumentare le vendite o per far crescere i tuoi fan. Prima cosa: quali sono gli obiettivi? Cosa vogliamo che succeda attraverso i social network? Gli obiettivi devono essere chiari e misurabili. Analizziamo quindi I competitor in modo da avere una visione completa, dopodichè definiamo il target che vogliamo raggiungere e quali potrebbero essere I canali social più adatti.

02

Creazione di un calendario editoriale

È il momento di organizzare i contenuti attraverso un buon piano editoriale al fine di pubblicare con unacerta frequenza. Si definisce l’area/settore alla quale appartenere, la scelta delle parole chiave da utilizzare (hastag) e si fissano a calendario le date importanti (fiere, ricorrenze). Programmando si ha la possibilità di avere una visione d’insieme dei contenuti che andremo a pubblicare, con un gran risparmio di tempo.

03

Produzione dei contenuti

I contenuti dovranno essere originali e di qualità. Su instagram l’importanza viene data alle immagini ed è per questo che a monte bisogna avere materiale fotografico di qualità (o produrlo), dopodichè è necessaria un’attenta selezione e una programmazione dei contenuti decidendo se alternare determinate immagini o no. I testi dovranno essere scritti nel linguaggio scelto in fase di strategia e la scelta degli hastag ben studiata.

04

E’ il momento della sponsorizzazione

Una volta pubblicato il contenuti è necessario dare una spinta a quelli che riteniamo più adatti ad attirare clienti, like e fan. Si procede quindi con la sponsorizzazione stando attenti a budget, durata della sponsorizzazione, piattaforme sulle quali sponsorizzare e ultimo ma assolutamento non meno importante: il target di riferimento, che verrà definito tramite area geografica, età, sesso e principali/I interesse/i.

Poche e semplici regole che permetteranno di far decollare il tuo canale social.

Le regole per una social strategy di successo

Analisi dell’azienda o del prodotto e dei competitor, non c’è strategia di successo che non parta da questo. Poi si andrà a definire il tipo di piattaforma adatta, il pubblico che si vuole raggiungere per età, sesso, area geografica e interessi. Lo step successivo sarà quello di progettare un calendario editoriale in modo da definire frequenza delle pubblicazioni, studio dei testi e dello stile da utilizzare e l’aspetto grafico o fotografico. Frequenza e qualità dei post se progettati sulla base di un’attenta strategy potranno portare risultati fin da subito. Infine l’analisi dei risultati.

Ci sono piattaforme social per ogni esigenza, ecco come scoprire la più adatta per la tua strategia.

Come scegliere la piattaforma social giusta?

I social network non sono tutti uguali. Un solo social netwrok adatto può essere molto più efficace dell’utilizzo di molti social network, che tra le altre cose ci farebbero perdere molto tempo. Facebook è il social più diffuso e tuttofare, ma senza un’adeguata adv strategy non potrà aiutarti molto, così come Instagram, più adatto per settori che lavorano con le immagini può portare risultati mai immaginati, ma non senza un investimento ben pianificato e che nel futuro attiverà un e-commerce direttamente sulla piattaforma e che con l’aggiunta delle stories ha di gran lunga aiutato molte realtà a vendersi e vendere. Poi c’è YouTube per i video, TikTok rivolto alle nuove generazioni, Linkedin, Pinterest e tanti altri..

La nostra case history è ricca di progetti social

Scopri le nostri migliori strategie social

Oltre 4000 follower su Instagra in pochi mesi hanno portato ad una strategia di successo.
Villa Bettoni
Più di 8000 follower su instagram e più di 9000 su facebook raggiunti attraverso una strategia di successo
Castello Quistini
Un account nuovo che fin dall’inizio ha portato grande visibilità puntando sulla cucina e sulla location
Osteria Scotti